Life-HelpSoil

18 luglio 2014 – Prima giornata dimostrativa in campo in Lombardia – azienda Carpaneta (MN)

comment : Off

Il 18 luglio a Gazzo di Bigarello (MN) presso l’Azienda agricola sperimentale “Carpaneta” di ERSAF – una delle aziende dimostrative LIFE HelpSoil – si è svolta la Prima giornata dimostrativa in campo in Lombardia del progetto.

Obiettivo di queste giornate in campo è quello di dimostrare la sostenibilità delle pratiche di Agricoltura Conservativa e delle tecniche innovative di gestione dei terreni agricoli, favorendo lo scambio di esperienze e conoscenze tra agricoltori e la sensibilizzazione dei portatori d’interesse e dei cittadini.

Il nuovo stand Life HelpSoil, composto da un desk, un roll-up informativo e un pannello di sfondo nel quale sono stati descritti i principali obiettivi del progetto,  ha catturato l’ attenzione dei tecnici e degli agricoltori intervenuti alla manifestazione ed è stato visitato da circa 300 persone. La giornata è stata anche l’occasione per distribuire e divulgare la nuova brochure di progetto e numerose sono state le adesioni alla newsletter di progetto (120 iscritti).

Le visite alle prove dimostrative  sono state  molto partecipate da agricoltori e tecnici  che hanno potuto vedere e “toccare con  mano” le tecniche di Agricoltura Conservativa, accolti dai tecnici di HelpSoil. Sono stati messi  a confronto campi di soia seminate con tecniche di lavorazione diverse (Azione B1 – strip till e semina su sodo) e due tipi di irrigazione (Azione B2 – aspersione e subirrigazione). Per saperne di più  vedi la scheda.

A seguire si è tenuto un incontro con gli agricoltori che partecipano al progetto:  è stata presentata una panoramica della tipologia delle aziende dimostrative coinvolte arricchita dagli interventi di alcuni agricoltori, tecnici ed esperti e dal contributo del cofinanziatore Kuhn. L’incontro è stato anche l’occasione da parte di Regione Lombardia per esporre la bozza del nuovo PSR (Programma di Sviluppo Rurale) relativo alle regioni del lombardo-veneto con un affondo su Lombardia, Piemonte, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna.  Il confronto sui dati e le esperienze che ne è nato è stato molto  ricco e  interessante.

Photogallery: