Life-HelpSoil

 

LIFE SAVE OUR SOIL FOR LIFE

LIFE Environment and Resource Efficiency project 2015

Link al sito di progetto: http://www.sos4life.it/

S.O.S. 4 LIFE – Save Our Soil for LIFE (SOS4LIFE) è un progetto dimostrativo che intende contribuire all’attuazione su scala comunale degli indirizzi europei in materia di tutela del suolo e rigenerazione urbana con riferimento alle Linee guida sulle migliori pratiche per limitare, mitigare e compensare l’impermeabilizzazione dei suoli [(SWD(2012) 101]. Gli strumenti, le norme e le azioni promosse dal Progetto sono finalizzati all’applicazione, nei 3 Comuni partner, della strategia comunitaria del consumo netto di suolo zero stabilito dalla Roadmap per un uso efficiente delle risorse in Europa [COM(2011)571] e rilanciato dal 7° Programma di Azione Ambientale [1386/2013/UE]. Attraverso l’implementazione di azioni dimostrative, il progetto punta a produrre un pacchetto di norme, di strumenti operativi e di monitoraggio che verrà adottato dai tre Comuni partner e potrà essere diffuso e replicato in altri Comuni e trasferito anche in altri contesti europei.

LIFE BIOREST

Link al sito di progetto: http://www.lifebiorest.com

Il progetto LIFE BIOREST ha la finalità di dimostrare l’efficacia di un metodo biologico di riqualificazione di suoli inquinati da oli minerali, da idrocarburi policiclici aromatici (IPA) e da miscele di benzene, toluene, etilbenzene e xilene (BTEX) che rappresentano in Europa il 45% del totale dei contaminanti, diffusi in tutti i Paesi dell’UE.
LIFE BIOREST mira dunque a dimostrare la sostenibilità di un metodo di biorisanamento fondato sulla selezione e bioaugmentazione di ceppi microbici autoctoni selezionati per la loro alta capacità degradante, con lo scopo ultimo di ripristinare le caratteristiche ecologiche dei suoli e contrastare la perdita di fertilità, biodiversità e resilienza.
Si intende infatti bonificare il suolo al livello richiesto dalla normativa italiana per l’uso pubblico/abitativo e al contempo valutare la biodisponibilità degli inquinanti mediante valutazioni microbiologiche ed ecotossicologiche che definiscano in modo innovativo il rischio intrinseco dei siti contaminati, nell’ottica di sviluppare un modello europeo di biorisanamento replicabile in altri siti inquinati ed in grado di restituire alle città nuove aree urbane attrezzate per usi produttivi e residenziali.

logo_vitisom_FINALE

LIFE VITISOM

Link al sito di progetto: http://www.lifevitisom.com

Il progetto LIFE VITISOM intende sviluppare e validare tecnologie innovative per la gestione della concimazione organica nel vigneto, applicando la VRT (tecnologia a rateo-variabile) per sostenere i sistemi di distribuzione del concime organico, una novità per il settore viticolo.
VITISOM si propone di promuovere un approccio più sostenibile per la gestione del suolo in viticultura: questa nuova tecnologia porta ad un miglioramento, a livello locale ed europeo, della qualità dei suoli dei vigneti, in termini di struttura del suolo, contenuto di materia organica e di biodiversità. Questo permette di prevenire l’erosione, la compattazione e la diminuzione della materia organica nel suolo.
Il progetto ha l’obiettivo di contribuire alla definizione di un quadro completo riguardo alle strategie adottabili per la gestione del suolo vitato, della materia organica e alle buone pratiche in viticoltura, permettendo di definire, attraverso collaudi realizzati in diversi contesti pilota, un quadro di gestione del suolo vitato riproducibile anche al livello europeo.

CROP FOR BETTER SOIL

Link al sito di progetto: http://traditional-crops.com

LIFE + CROP FOR BETTER SOIL è un progetto ambizioso che mira a coltivare 400 ettari di terra in 4 diverse regioni della Spagna (Castilla la Mancha, Castilla y Leon, Aragona e Catalogna).
Approvato nel 2011 con una data di inizio del 15 ottobre 2011 e con una durata di 5 anni, il progetto mira a dimostrare che l’applicazione di pratiche di agricoltura biologica nelle colture a secco può aumentare la fertilità del suolo del 20% e le rese delle colture della stessa percentuale, attraverso combinazioni ottimali di metodologie mirate per terreni e condizioni climatiche specifiche.
L’obiettivo principale di questo progetto è offrire una soluzione praticabile e senza irrigazione, per frenare il degrado del suolo che è causato dall’applicazione di pratiche agricole erosive e dall’abbandono della terra, in aree semi-aride  e suoli secchi e vulnerabili.
Gli obiettivi specifici sono:
• fertilità del suolo: 20% di miglioramento della materia organica disponibile nella top-suolo (30 cm) dei lotti di prova. Inoltre anche altri indicatori di qualità del suolo (NPK, capacità di ritenzione idrica, ecc) dovrebbero mostrare miglioramenti costanti nel corso degli anni.
• rese: 20% di miglioramento della produzione dei lotti di prova, senza irrigazione ne uso di fertilizzanti chimici e insetticidi.
• colture tradizionali: re-introduzione di almeno 5 colture tradizionali, migliorando la qualità del suolo,  rispondendo alle nuove domande di mercato prodotti biologici e salutari e imponendo lo sviluppo di nuove nicchie.
• qualità di vita delle zone rurali: migliorare la percezione attuale e futuro sociale ed economico degli agricoltori.

SOLMACC

Strategies for organic and low-input farming to mitigate and adapt to climate change

Link sito di progetto: www.solmacc.eu
Facebook: Il progetto SOLMACC in Italia

Il progetto LIFE12 ENV/SE/0008000 promuove quattro pratiche agricole “climate friendly” in 12 aziende biologiche in Italia, Svezia e Germania con l’obiettivo di ridurre le emissioni di gas serra e di rendere le aziende agricole più resilienti ai cambiamenti climatici.
Le pratiche agricole “climate friendly” adottate sono:
• riciclo dei nutrienti,
• rotazione delle colture,
• ridotta lavorazione del terreno,
• pratiche agroforestali.

logo_RESOLVE

RESOLVE

Restoring optimal Soil functionality in degraded areas within organic Vineyards

Link al sito di progetto: www.resolve-organic.eu

Il progetto vuole monitorare gli effetti di strategie di gestione del suolo biologiche appositamente selezionate per il ripristino della funzionalità ottimale del suolo in aree degradate all’interno di vigneti in alcuni paesi europei. Gli effetti delle diverse strategie, quali aggiunta di compost, sovescio e pacciamatura secca, saranno valutati per i seguenti risultati:

1) aumento della sostanza organica, della struttura del suolo e della disponibilità di nutrienti;
2) aumento della biodiversità microbica e della microfauna del suolo;
3) aumento dello sviluppo radicale della vite e del livello di micorrizzazione;
4) migliorare l’efficienza della vite in termine di produzione, qualità e stabilità durante le diverse annate;
5) decremento delle malattie dell’apparato radicale.

carbonfarm

 

 

CarbOnFarm

Tecnologie per stabilizzare il carbonio organico e migliorare la produttività dei suoli agrari, promuovere il valore delle biomasse e mitigare i cambiamenti climatici.

Link al sito di progetto: www.carbonfarm.eu

Il progetto LIFE12 ENV/IT/719 CarbOnFarm è focalizzato sull’adozione di strategie dimostrative e innovative per la gestione sostenibile della sostanza organica dei suoli negli agro-ecosistemi, ai fini della valorizzazione del ruolo economico e ambientale della risorsa suolo e delle biomasse agricole.

soilpro

SoilPro

Monitoring for Soil Protection

Link al sito di progetto: www.soilpro.eu

Il progetto LIFE08 ENV/IT/00428 SOILPRO si pone l’obiettivo di fermare la degradazione del suolo negli stati membri dell’Unione Europea, attraverso lo sviluppo e l’applicazione di metodologie di monitoraggio e gestione dei rischi di degradazione del suolo, basate su innovative tecniche web-GIS e su modellistica ambientale.

lifeagricarbon

LIFE AGRICARBON

Sustainable agriculture in Carbon arithmetics

Link al sito di progetto: www.agricarbon.eu

Il progetto LIFE08 ENV/E/000129 AGRICARBON promuove la diffusione di tecniche agricole sostenibili (Agricoltura Conservativa e Agricoltura di Precisione) favorendo la diminuzione di emissioni di gas serra e l’adattamento delle tecniche agrarie al cambiamento climatico.

catch-c

Catch-C

Compatibility of Agricultural Management Practices and Types of Farming in the EU to enhance Climate Change Mitigation and Soil Health

Link al sito di progetto: www.catch-c.eu

Il progetto ha lo scopo di identificare e migliorare la compatibilità aziendale con le pratiche di gestione sostenibile del suolo per promuovere la produttività, la mitigazione dei cambiamenti climatici e la qualità del suolo. Catc-C è co-finanziato dal 7° Programma Quadro.

cantogether

CANtogether

Crops and Animals together

Link al sito di progetto: www.fp7cantogether.eu

Il progetto promuove l’agricoltura sostenibile attraverso la combinazione di sistemi innovativi misti a livello aziendale e territoriale, che utilizzano simultaneamente pratiche colturali e di allevamento. CANtogether è co-finanziato dal 7° Programma Quadro.

SOILCONSWEB1

SoilConsWeb

Multifunctional Soil Conservation and Land Management through the Development of a Web Based Spatial  Decision Supporting System

Link al sito di progetto: www.landconsultingweb.eu

ll progetto Multifunctional Soil Conservation and Land Management through the Development of a Web Based Spatial Decision Supporting System (SOILCONSWEB) nasce con lo scopo di sviluppare, testare ed implementare uno strumento innovativo di supporto alle decisioni (Spatial-DSS) su questioni relative alla conservazione del suolo e del paesaggio. Il DSS è progettato per fornire un supporto ai gestori del territorio per la migliore conservazione e gestione del suolo e del paesaggio e per facilitare l’attuazione di importanti, ma complesse direttive ambientali UE, regolamenti e piani nazionali di assegnazione.

FuturAgrari1

Farm for the future

Innovation for sustainable management of manure from farm to soil

 Link al sito di progetto: www.futuragrari.cat

Il progetto mira a ridurre al minimo il grado di eccesso di nutrienti nei terreni causati dal settore dell’allevamento suino agendo in tre punti principali: negli allevamenti di suini; in applicazione al campo del letame e nei terreni colpiti da nutrienti in eccesso. Ha lo scopo di dimostrare soluzioni di successo in grado di migliorare la qualità del suolo, pur offrendo anche importanti benefici ambientali. 

carbonfarm

FaReNaIt – Fare Rete Natura 2000 in Italia

Coltivare la Biodiversità 

Link al sito di progetto: www.lamiaterravale.it/it

Il progetto LIFE10 INF/IT/272 FA.RE.NA.IT ha come obiettivo primario il coinvolgimento di chi vive ed opera in aree agricole della rete Natura 2000 in Italia nella salvaguardia della biodiversità, accrescendo lo scambio di conoscenze e percezioni tra imprese agricole, mondo scientifico e amministrazioni pubbliche. Il progetto ha promosso l’apertura dello sportello informativo per gli agricoltori per consulenze sulle tematiche relative alla gestione dell’attività agricola nelle Aree della Rete Natura 2000 in Lombardia.

 

 

Stampa

Gestire la Rete Natura 2000

Link al sito di progetto:  http://www.life-gestire.eu

Il progetto LIFE11 NAT/IT/044 GESTIRE promuove l’elaborazione di una strategia regionale integrata di gestione per l’intera Rete Natura 2000 della regione Lombardia, contribuendo dunque, in linea con la strategia europea della Biodiversità al 2020, al ripristino e/o mantenimento di uno stato soddisfacente di siti, habitat e specie in un’area, come quella lombarda, particolarmente soggetta a forti pressioni di tipo insediativo e produttivo.

      

tillman-org

TILMAN-ORG

Reduced tillage and green manures for sustainable organic cropping systems

Link al sito di progetto: www.tilman-org.net

L’obiettivo del progetto TILMAN-ORG vuole essere quello di sviluppare sistemi basati su una completa integrazione tra lavorazioni conservative e colture da sovescio tale da renderli realmente applicabili nella pratica anche in agricoltura biologica. Le attività di ricerca condotte nell’ambito del progetto si focalizzano principalmente sulle strategie da mettere in atto per ottenere un efficace controllo della flora infestante, una riduzione delle emissioni di gas-serra e l’ottimizzazione della gestione della nutrizione minerale delle colture.

logo_WSTORE2

WSTORE2

Reconciling agriculture with environment through a new water governance in coastal and saline areas

Link al sito di progetto: www.wstore2.eu

Mettere a punto e dimostrare l’efficacia di un  sistema innovativo di gestione delle acque piovane al fine di garantire la conservazione dell’ambiente e delle attività economiche nelle zone costiere minacciate dal cambiamento climatico è l’obiettivo principale del progetto LIFE+ 11 ENV/IT/035 WSTORE2.  La sperimentazione  ha lo scopo di  valutare  la possibilità di invasare l’acqua di migliore qualità (con minore conducibilità elettrica) e renderla disponibile alle zone coltivate e naturali nei periodi secchi. In tal modo si intende tutelare le aree naturali, consentire l’irrigazione delle colture e le attività turistiche e ricreative. Il Progetto si sviluppa presso l’Azienda dimostrativa Vallevecchia di Caorle, dove Veneto Agricoltura conduce da anni sperimentazioni e dimostrazioni sull’agricoltura sostenibile.

logo_Agricare

AGRICARE Innovative Green Farming

Introducing innovative precision farming techniques in AGRIculture to decrease CARbon Emissions
L’introduzione di tecniche innovative di agricoltura di precision per ridurre le emissioni di carbonio

Link al sito di progetto: www.lifeagricare.eu

L’obiettivo delle sperimentazioni nell’ambito del progetto LIFE13 ENV/IT/583 –AGRICARE è quello di coniugare due forme di agricoltura che sono ritenute in grado di affrontare le attuali sfide dell’agricoltura del terzo millennio: l’Agricoltura Conservativa e l’Agricoltura di Precisione.

Il progetto intende dimostrare che i principi dell’agricoltura conservativa supportati con quanto di meglio offre la tecnologia elettronica, informatica e della comunicazione (Agricoltura di precisione) incidono significativamente sia sulle emissioni di carbonio, riducendo i gas serra , sia sulla protezione dei suoli, favorendo la conservazione o l’aumento della sostanza organica e prevenendo i fenomeni di degrado. La sperimentazione condotta  presso l’azienda dimostrativa ValleVecchia di Veneto Agricoltura  mira alla trasferibilità e riproducibilità delle tecniche in altri sistemi agricoli italiani ed europei.

LogoSmartSoil

SMARTSOIL -Sustainable farm Management aimed at Reducing Threats to SOILs under climate change

 Link al sito di progetto: www.smartsoil.eu

SmartSOIL (Sustainable farm Management aimed at Reducing Threats to SOILs under climate change -­‐ www.smartsoil.eu) è un progetto comunitario finanziato nell’ambito del 7° Programma Quadro che coinvolge 12 partner europei e si svolge nel periodo 2011-2015.

Scopo generale di SmartSOIL ̬ quello di fornire strumenti e metodologie per migliorare la gestione del carbonio nel suolo nei sistemi produttivi agricoli Рintensivi, estensivi o biologici Рin ambito Europeo, in modo da:

  • arrivare ad un ottimale equilibrio fra produttività delle colture, mantenimento delle funzioni vitali del suolo (fertilità, biodiversità, acqua, ciclo dei nutrienti e altri servizi agli ecosistemi) e sequestro/accumulo di carbonio nel terreno;
  • sviluppare un efficace strumento di supporto alle decisioni (DST) nonché delle linee guida per l’implementazione di tecniche e tecnologie specifici per i diversi contesti europei.